Dolci di Halloween: torte horror e dolcetti buoni da paura.

Nel giorno più pauroso dell’anno stupisci grandi e piccini con i dolci di Halloween preparati dai nostri pasticceri: torte horror decorate con creature spaventose, ma al contempo golosissime, e tantissimi dolci in pasta di zucchero che faranno impazzire i più piccoli.

Torte personalizzate: rendi unico il tuo Halloween.

Raccontaci come vorresti la tua torta horror personalizzata e inviaci qualche immagine d’esempio. Ti contatteremo al più presto per concordare i tempi di realizzazione e il luogo di consegna.

Non perdere tempo, compila subito il nostro form, consegniamo in tutta Milano e provincia! Se invece preferisci parlare direttamente con noi, chiamaci allo 02 9040 0000.

Torte horror: i dolci più paurosi dell’anno!

Dolcetto o scherzetto, cosa scegli? Ma ovviamente dolcetto!

Ogni anno a fine ottobre i nostri pasticceri creano torte a tema buone da paura che faranno divertire grandi e piccini: torte a forma di zucca, torte decorate con soggetti spaventosi e ragni in pasta di zucchero.

Solo su una cosa non scherziamo: la qualità delle materie prime e la cura nella realizzazione di ogni prodotto.

Vienici a trovare in Via Manzoni 10 a Rozzano (MI) per scegliere la tua torta horror preferita.

Dolci di Halloween in pasta di zucchero.

I temutissimi fantasmini in pasta di zucchero non possono mancare tra i dolci di Halloween da regalare ai bambini la notte del 31 Ottobre. Ma non finisce qui! Il nostro banco sarà letteralmente invaso dalla micro pasticceria a tema: potrai scegliere tra le tipiche zucche in pasta di zucchero o le paurosissime dita della strega.

Perchè ad Halloween si dice dolcetto o scherzetto?

La scherzosa minaccia “dolcetto o scherzetto?” che i bimbi mascherati recitano ad Halloween ha in realtà origini molto antiche.

Sebbene la festività, celebrata la notte del 31 ottobre, appartenga alla tradizione celtica, l’origine della filastrocca viene attribuita al periodo medievale: il giorno di Ognissanti, il 1° novembre, i mendicanti andavano di porta in porta chiedendo cibo in cambio di preghiere a favore dell’anima dei defunti della casa ospitante. Se ci si rifiutava di dare un aiuto, tali preghiere venivano di conseguenza negate.

Ordina la tua torta